Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Consegnate le Giostre Inclusive

05/08/2021

Consegnate le Giostre Inclusive

Questa mattina, nei giardini di piazza Corsica, dinanzi al plesso scolastico “De Amicis”, la UILDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, ha donato al Comune di Massafra alcune giostre inclusive (adatte a bambini diversamente abili) che vanno ad integrarsi con quelle già installate da tempo.

Il sindaco Fabrizio Quarto, rivolgendosi ai rappresentanti UILDM, ha affermato quanto sia importante per gli amministratori concretizzare l’idea di “città a misura di bambino”. Tale donazione – ha continuato Quarto – rappresenta un importante tassello sulla creazione di luoghi di inclusione già avviata con l’apertura di parchi e aree di “socializzazione”. La vicinanza di un Istituto Scolastico recentemente ristrutturato ci consente, poi, anche una riqualificazione dell’area. Il sindaco ha infine consegnato al responsabile UILMD Franco Cappelli il mini labaro della Città di Massafra, quale segno di ringraziamento e di collaborazione presente e futura.

L’assessore alle Politiche Sociali e Pubblica Istruzione Maria Rosaria Guglielmi ha sottolineato come, con tale donazione, aumenti l’attenzione verso la diversabilità nella scuola che si prepara così ad accogliere le diversità. Imparare a giocare insieme – ha concluso Guglielmi - è il primo passo per accettare gli altri.

Anche il responsabile UILDM, nonché coordinatore di Fondazione Telethon per le province di Taranto e Brindisi, Franco Cappelli, ha espresso grande soddisfazione per il compimento del progetto “inclusivo”, sottolineando come tali giostre siano concepite proprio per la piena integrazione dei diversamente abili, essendo prive di barriere architettoniche. L’iniziativa, come ha spiegato Cappelli, si inserisce nell’ambito dell’importante progetto UILDM “A Scuola di inclusione: giocando si impara”.

Alla cerimonia di consegna è intervenuto don Fernando Balestra, parroco di San Lorenzo, per benedire non le giostre, ma i bambini che usufruiranno di tali “strumenti” e i genitori che li accompagneranno. Creare una mentalità di inclusione – ha detto don Fernando – è fondamentale.

Hanno preso parte all’iniziativa anche il consigliere Graziana Castellano, la responsabile del progetto UILMD Monica Petecchia, la referente locale Anita Resta, la rappresentante del Primo Istituto Comprensivo “De Amicis–Manzoni” Cosima Giannotta e il tecnico comunale Giulio Resta.

 


Massafra, 5 agosto 2021

 

Condividi su