Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Patrimonio Librario “Lascito Cappuccini”

25/02/2021

Patrimonio Librario “Lascito Cappuccini”

Questa mattina, dopo importanti interventi di completo restauro, è ritornato a Massafra il patrimonio librario “Lascito Cappuccini”, ammontante a 797 volumi compresi tra il periodo 1500 - inizi 1800.

 


Il sindaco Fabrizio Quarto evidenzia come il restauro dei libri rientri nell’ambito di un progetto più articolato e finalizzato alla realizzazione della biblioteca “Worldwide Community Digital Book@library”, prossima alla sua apertura, che sarà allocata nel Palazzo De Notaristefani.

 


Tale progetto prevede la traduzione dal latino all’italiano e all’inglese, come ad esempio per le “cinquecentine”, con la loro digitalizzazione per una massima fruibilità.

 


Il completo restauro dei volumi, effettuato dalla Società Frati & Livi srl di Castel Maggiore (BO) per un costo di circa 175 mila euro, è stato seguito dal funzionario dell’Archivio di Stato di Bari, dott.ssa Martina Moroni, anche direttore dell’esecuzione.

 


Alla cerimonia di consegna ha partecipato il presidente del Lions Club di Massafra, il dott. Paolo Quarato, per avere il Club sostenuto l’opera iniziale di progettazione.

 


Il sindaco Quarto ha sottolineato la grande importanza degli interventi, eseguiti nel rispetto di quanto stabilito dal Capitolato Speciale Tecnico Tipo dell’Istituto Centrale per la Patologia degli Archivi e del Libro.

 


Grande curiosità e attrazione nascono già dalla lettura dei titoli quali ad esempio: “Bullettino delle Leggi”, “Aristotelis Logica”, “Svegliarino Cristiano” “Orlando Furioso” oltre alle “lettere critiche, giocose, scientifiche e erudite al gusto”.

 


Il sindaco, prendendo spunto da una frase di Marguerite Yourcenar esposta nel salone di ingresso della “Paolo Catucci”: “Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire”, ha ribadito che uno dei suoi principali obiettivi si fonda proprio sul creare occasioni e mezzi di sprono verso il “sapere”. A tutti noi la possibilità di cogliere questa grande opportunità, “viaggiando” anche attraverso questi affascinanti volumi.

 

Massafra, 25 febbraio 2021

 

Condividi su