Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Servizio di Refezione Scolastica A.S. 2020/2021

03/12/2020

Servizio di Refezione Scolastica A.S. 2020/2021

Gli assessorati all’Istruzione e all’Innovazione Tecnologica, retti rispettivamente da Maria Rosaria Guglielmi e Rosa Termite comunicano che sono aperte le iscrizioni al Servizio di Refezione per l’Anno Scolastico 2020/2021 per gli alunni frequentanti le scuole dell’obbligo del territorio.

Le relative domande possono essere presentate sino al 9 dicembre 2020, per consentire il regolare avvio del servizio dal prossimo 10 dicembre.

Le quote di contribuzione a carico delle famiglie sono determinate per fascia economica del nucleo familiare sulla base dell’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità. Per l’ammissione al Servizio Scolastico occorre essere in regola con i pagamenti relativi all’anno scolastico precedente.

Le iscrizioni dovranno essere effettuate esclusivamente in modalità on-line.

Presso la sede municipale sita in via R. Livatino p.t., è operativo un servizio di supporto (volontari del Servizio Civile) a sostegno di coloro che non dispongono di strumenti informatici per effettuare l’istanza online. Tale servizio, curato dai volontari del Servizio Civile, sarà operativo dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 ed anche il martedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30.

 

Per effettuare l’istanza occorre il documento d’identità e il codice fiscale del richiedente, il codice fiscale del minore e l’ISEE in corso di validità.

 

Tutte le notizie utili sono reperibili sul sito istituzionale del Comune di Massafra, nella specifica sezione “Servizi Scolastici” al seguente link https://www.comunedimassafra.it/index.php?id=86&oggetto=7.

Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Istruzione, sito al secondo piano della Sede Municipale di via Livatino, 18 – tel. 0998858372 – serviziscolastici@comunedimassafra.it.

 

 

Massafra, 3 dicembre 2020

 

Condividi su