Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Terra delle Gravine tra sharing economy e turismo esperienziale presentazione attività

18/09/2018

Terra delle Gravine tra sharing economy e turismo esperienziale presentazione attività

Giovedì 20 settembre p.v., alle ore 17,30, presso la masseria “Amastuola” sita sulla Massafra – Crispiano, avrà luogo la presentazione delle attività del progetto “Terra delle Gravine tra sharing economy e turismo esperienziale” sostenuto dal MIBACT e finalizzato ad interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale.

 

L’iniziativa è promossa dal Comune di Massafra, in qualità di soggetto capofila, congiuntamente ad 11 comuni: Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Montemesola, Mottola, Palagianello, Palagiano, San Marzano, Statte.

Nel corso della serata, alla quale interverranno i sindaci e gli amministratori dei 12 comuni, si darà spazio alla presentazione delle strategie d’aria della “Terra delle Gravine”. Dopo circa un anno e mezzo di intenso lavoro, con il coinvolgimento di operatori turistici e culturali, sono state generate progettazioni esecutive nell’ambito del turismo, della comunicazione, del web, degli open data, della realtà virtuale, dei laboratori del fare, della valorizzazione di itinerari e beni culturali.

 

Il sindaco Fabrizio Quarto e la dottoressa Maria Rosaria Latagliata, dirigente del Comune di Massafra e Rup del progetto, introdurranno i lavori.

Le conclusioni della serata saranno a cura dall’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone e del direttore del Dipartimento Turismo Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, Aldo Patruno.

 

Sarà proiettato un video promozionale turistico, realizzato nell’ottica di favorire una narrazione accattivante del territorio e delle sue proposte, al fine di rafforzare l’incoming turistico.

 

 

Massafra, 18 settembre 2018

Condividi su