Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Consegnate le Chiavi della Città alla Madonna della Scala 3 maggio 2020

03/05/2020

Consegnate le Chiavi della Città alla Madonna della Scala 3 maggio 2020

Uno “tsunami” virale ha travolto l’intero pianeta, obbligando ciascuno di noi a rivedere integralmente le proprie vite.

Così ha esordito il sindaco Fabrizio Quarto in occasione della atipica cerimonia di consegna delle chiavi della città alla Madonna della Scala, che ha avuto luogo questa mattina, a porte chiuse, nel Duomo di Massafra.

Anche se con l’applicazione delle severe norme di contenimento del contagio da coronavirus, la Città di Massafra ha celebrato e rinnovato il suo patrocinio alla Vergine della Scala.

Il vescovo della Diocesi di Castellaneta, Mons. Claudio Maniago, dinanzi al sindaco Fabrizio Quarto ha presieduto la celebrazione della Santa Messa, in onore della Madonna, che ha preceduto la consegna delle simboliche chiavi della città.

La Santa Messa è stata molto seguita via streaming grazie alle diverse tecnologie di comunicazione messe in atto, proprio per venire incontro alle pregnanti richieste di tanti massafresi che, impossibilitati a parteciparvi, hanno partecipato con trasporto all’intera cerimonia.

Mons. Maniago, nel corso dell’omelia, ha ricordato come sia importante andare alla radice del senso della vita e riconoscere la fragilità della condizione umana. Prendendo spunto dal momento, il vescovo ha sottolineato la povertà morale di tanti che sperano che nulla cambi per poter tornare alle piccole e mediocri cose.  In tutto questo – ha continuato Mons. Maniago – l’intercessione della Madonna è indispensabile.

Il sindaco Quarto, nel corso del suo intervento, si è soffermato sulla pandemia e su quanto sta determinando nel mondo, ringraziando al contempo tutti quelli che combattono giornalmente la dura battaglia contro il coronavirus. Quarto ha ricordato come, sin dalle prime ore dell’arrivo del Covid-19 in Italia, non è stato trascurato nulla che potesse tutelare la collettività dal diffondersi del contagio, predisponendo importanti misure di sostegno economico nei confronti di migliaia di concittadini colpiti in modo sensibile dalla pandemia economica, distribuendo più di 206 mila euro.  Ma il Covid-19 – ha continuato Quarto – pur impegnando duramente, non allontana dal suo mandato, finalizzato a migliorare la Città con programmazione di politiche di sviluppo per il territorio.    

 

Massafra, 3 maggio 2020

Condividi su