Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Misure Urgenti di Solidarietà Alimentare – Nuove Modalità di Erogazione

30/04/2020

Misure Urgenti di Solidarietà Alimentare – Nuove Modalità di Erogazione

Altri 130 mila euro tra fondi ministeriali, regionali e di donazioni private, sono stati destinati all’erogazione di buoni spesa e beni di prima necessità, della durata di 4 settimane, in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa della pandemia del “coronavirus – Covid-19”.

Questo è quanto deliberato dall’amministrazione comunale e annunciato dal sindaco Fabrizio Quarto e dall’assessore alle Politiche Sociale Maria Rosaria Guglielmi.

La procedura – affermano sindaco e assessore – nella modalità di erogazione del buono spesa subirà una sensibile variazione, in quanto lo stesso sarà caricato sulla tessera sanitaria del richiedente/beneficiario con cadenza quindicinale e potrà essere speso per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità presso esercizi commerciali convenzionati. L’elenco di tali esercizi commerciali sarà pubblicato sul sito istituzionale www.comunedimassafra.it.

Ai richiedenti, con un sms, sarà comunicato l’esito della loro istanza.

 

Per accedere ai benefici occorrerà avere determinati requisiti di reddito e di composizione del nucleo familiare, al fine di consentire la formazione della graduatoria degli ammessi.

 

La domanda dovrà essere presentata in forma telematica dall’1 maggio p.v. sino a domenica 10 maggio 2020, usando esclusivamente la piattaforma on line presente sul sito istituzionale www.comunedimassafra.it.

Per informazioni relative alla compilazione delle domande saranno disponibili dal 4 maggio p.v., in orario di ufficio, le linee telefoniche 099.8858344 – 099.8858363 – 099.8858301.

 

Si rappresenta che gli Uffici preposti continueranno ad effettuare i previsti controlli a campione, per verificare la veridicità delle dichiarazioni rese, anche con la collaborazione delle Forze dell’Ordine, richiedendone specifica documentazione.

 

 

Massafra, 30 aprile 2020    

 

 

Condividi su