Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » S.P. 103 – “Ponte Simeone”

18/10/2019

S.P. 103 – “Ponte Simeone”

Di necessità virtù. Rimodulato il progetto per la ricostruzione del “Ponte Simeone” (Massafra – Palagiano) in base alle risorse già disponibili.

Questa la buona notizia scaturita dal Consiglio provinciale di questa mattina.

Il sindaco Fabrizio Quarto ha da subito preso in considerazione la vicenda del “Ponte Simeone”, danneggiato pesantemente e reso impraticabile in seguito all’indimenticabile alluvione del 2003, che non consentiva il transito ai numerosi agricoltori e proprietari di terreni ricadenti al di là del ponte, che si vedevano così costretti a compiere estenuanti percorsi per raggiungere i loro appezzamenti.

Il sindaco Quarto, prendendo atto della progettazione esistente, che necessitava di somme ben più ingenti rispetto a quelle disponibili, ha cercato, grazie alla volontà del presidente della Provincia Giovanni Gugliotti e dei tecnici di via Anfiteatro, una soluzione che adeguasse e rimodulasse la ricostruzione alle risorse finanziarie esistenti nella cassa provinciale e rinvenienti da fondi della Protezione Civile.

Oggi – afferma Quarto – mi sento di ringraziare in particolar modo il presidente Gugliotti, il sindaco di Palagiano Lasigna e i colleghi consiglieri, con i quali si è trovata la linea comune di “asciugare” un grosso progetto senza sminuire l’opera, rendendola essenziale, efficiente e funzionale, riparametrandola ai 4,5 milioni di euro disponibili e inserendola nel piano delle opere pubbliche provinciali. Con il nulla osta odierno quella che è stata una emergenza per diversi lustri, il “Ponte Simeone” che collegava la Provinciale n. 35 alla Strada Statale n. 106, lascia ora il posto alla fattibilità e alla concretezza.

Certamente – conclude il sindaco – continueremo a seguire tutto l’iter procedimentale affinché il disagio per molti concittadini termini quanto prima.

 

 

Massafra, 18 ottobre 2019

 

 

Condividi su