Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Prima Sfilata Carri Allegorici e Gruppi Mascherati

03/03/2019

Prima Sfilata Carri Allegorici e Gruppi Mascherati

Massafra archivia alla grande la prima sfilata dei mastodontici carri allegorici di sabato 2 marzo.

Una sfilata gioiosa ma ordinata, frizzante ma composta, entusiasmante, luminosa, colorata e coinvolgente come il Carnevale di Massafra.

I tre gruppi mascherati, più gli allegri e gioviali studenti del Liceo Scientifico “De Ruggieri”, che sfilavano fuori concorso, i sette maestosi carri in cartapesta, le simpaticissime maschere di carattere, hanno coinvolto le migliaia e migliaia di ospiti che hanno inteso diventare protagonisti del primo grande corso mascherato.

Sul palco una brava Rossella Brescia e un simpaticissimo Nicola Calia, con l’ausilio del massafrese Antonello Giasi, hanno condotto una “bella e allegra serata”.

I tre gruppi a sfilare sono stati: 1) “La clinica Qui si sana” di Luigi Carone; 2) “Il veneziano tanto amiamo e a Massafra lo portiamo” di Nadia Termite; 3) “I sette peccati capitali” della ProLoco di Crispiano.

Tutta d’un fiato la sfilata dei carri allegorici, nel seguente ordine: 1) “S.O.S. Ecosistema” di Salvatore Giannotta Associazione Pressis Charta; 2) “A… Social Trash” di Francesco Luccarelli Associazione “Secondi a Nessuno”; 3) “Il silenzio degli Innocenti” di Antonio Lapenna Associazione Magic Club; 4) “Ad Extremum Terrae” di Martino Digiorgio Associazione Crazy Events; 5) “Back in the ’80s Carnival” di Giovanni Mastroleo Associazione Tekno Art; 6) “€’ tutto una roulette” di Luigi Zaccaria Associazione Culturale “L.A.S.”; 7) “Dietro la maschera” di Adriano Ancona.

Attualissimi e impegnativi gli argomenti affrontati dai maestri cartapestai nelle loro opere. Si va dall’importante tema dell’inquinamento e dell’ecosistema alle incertezze sull’euro, dai pericoli che minacciano i più piccoli ai mezzi di comunicazione da cui stare attenti, dall’auspicato ritorno al vecchio carnevale alla speranza per un deciso rilancio del grande appuntamento carnascialesco, dalla maschera che nasconde volti e intenzioni, all’appello di madre natura.

La giuria era formata da: Presidente Gianfranco Palmisano, vicesindaco e assessore al turismo del Comune di Martina Franca; Mimma Stano, assessore al Turismo del Comune di Laterza; Elisabetta Scalera, dirigente dell’I.I.S.S. “De Ruggieri” di Massafra; Domenico Semeraro, fotografo e ricercatore di fotografie; Grazia Tagliente, docente all’Accademia di Belle Arti di Lecce.

Da sottolineare il grande lavoro svolto dalle forze dell’ordine e dall’imponente squadra, circa 160 uomini, che hanno operato ottimamente e duramente per far sì che tutto si svolgesse in massima tranquillità. 

Ma neanche il tempo di dismettere il mascheramento, che oggi, domenica 3 marzo, tutti pronti per un nuovo appuntamento con la 66 ^ edizione del Carnevale di Massafra.

Alle 10,00 seconda sfilata degli Istituti Comprensivi e dei Gruppi Allegorici, preceduti dai “camper in maschera” e dal Vespa Club, che fungeranno proprio da apripista.  

Alle ore 19,30, in Piazza Vittorio Emanuele grande appuntamento con “Multiradio Carneval Dance”, con ospiti Marvin e Andrea Prezioso.

 

Al Carnevale di Massafra tutti protagonisti… nessuno spettatore!!!

Massafra, 3 marzo 2019

Condividi su