Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online Modulistica
HOME » Aree Tematiche » Notizie » Concluso il progetto “EuroMigMob” Rete Europea delle Migrazioni e della Mobilità
Turismo, eventi e tempo libero

16/06/2015

Concluso il progetto “EuroMigMob” Rete Europea delle Migrazioni e della Mobilità

Nei giorni scorsi, a Scutari (Albania), ha avuto luogo l’incontro conclusivo del progetto EuroMigMob: “Storia delle migrazioni intra-europee ed opportunità offerte dalle migrazioni e mobilità europee”.

Il Comune di Massafra ha ospitato lo scorso anno, nel mese di maggio, il 2° evento del suddetto progetto, finanziato mediante il programma “Europa per i Cittadini”, che ha lo scopo di promuovere lo scambio di buone prassi tra cittadini comunitari per rafforzare l’identità europea e discutere elementi di attualità e storici dell’Unione Europea legati a politiche, storia, cultura, società ed economia.

Negli incontri, ai quali ha partecipato l’assessore al Marketing Territoriale, Raffaele Gentile, è stata posta particolare attenzione alla “dimensione delle migrazioni” e del “processo di semplificazione della mobilità in Europa”, condividendo prassi che potranno rappresentare basi per future progettazioni.

Sottolineati i “diritti europei”, come l’accesso al welfare, all’istruzione e alla votazione per i migranti all’interno dell’Unione Europea.

I partners del progetto sono stati: i Comuni di Scutari (Albania) – capofila, Abries (Francia), Mateszalka (Ungheria), Massafra, Dolianova (CA), Biancavilla, Vittoria (RG), Pomaretto (TO), Prali (TO), Porte (TO), Civita Castellana (VT); Unione dei Gerrei (Sardegna) e Unione della Barbagia (Sardegna); Provincia di Foggia.

L’assessore al Marketing Territoriale, Raffaele Gentile, che ha fortemente sostenuto il progetto, ha sottolineato ancora una volta la “buona pratica dello scambio e del confronto”.

Alla seduta conclusiva ha partecipato anche il consigliere incaricato alle Attività Produttive, Floriano Convertino, che ha evidenziato come sia importante costituire una associazione tra i partners del progetto per passare ad una fase più operativa, affiancando al flusso migratorio quello imprenditoriale. 

Massafra, 16 giugno 2015

Condividi su