Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online Modulistica
HOME » Aree Tematiche » Notizie » Cala il conferimento extraterritoriale di Rifiuti nella Discarica di Massafra
Ambiente, ecologia e rifiuti

01/12/2016

Cala il conferimento extraterritoriale di Rifiuti nella Discarica di Massafra

“Conferimento temporaneo doveva essere, e così è stato”. Da domani, nella discarica di Massafra, arriveranno 190 tonnellate in meno di rifiuti.

Il sindaco Fabrizio Quarto, con la giusta soddisfazione del caso, informa che il commissario regionale ad acta, avv. Grandaliano, gli ha comunicato la notizia che, da domani, venerdì 2 dicembre, non saranno più conferite nella discarica massafrese  ben 153 tonnellate di rifiuti extraterritoriali della BAT. Inoltre - continua Quarto – anche altri tre comuni della Provincia di Brindisi non scaricheranno più 37 tonnellate di RSU a Massafra. Il totale generale è un meno 190 tonnellate di rifiuti nel nostro territorio.

Il sindaco, durante la seduta monotematica di Consiglio Comunale dello scorso 22 novembre, avente come unico punto proprio la ridistribuzione, avvenuta ad opera del commissario ad acta, dei flussi RSU indifferenziati tra i vari impianti di trattamento meccanico biologico autorizzati, aveva elencato tutte le azioni da lui intraprese da subito con l’avv. Grandaliano, proprio per evitare l’appesantimento del conferimento nel nostro comune e ribadendo che “i flussi dei rifiuti a Massafra sarebbero stati temporanei”. Cosa che è realmente avvenuta.

Il sindaco Fabrizio Quarto sottolinea come sia stato così debellato quello scetticismo mostrato, nel corso della citata seduta monotematica, verso le sue dichiarazioni circa la “temporaneità” del conferimento.

Infine - conclude il sindaco - noi ci impegnamo a fondo per sostenere idee e territorio. Ora invito anche gli “altri” a fare la loro parte e a mantenere gli impegni assunti nei confronti della Città, affinché la stessa sia sempre più vivibile e sostenibile dal punto di vista ambientale.  

Comunque, da domani, la realtà è: 190 tonnellate di rifiuti in meno a Massafra.

Condividi su