La Settimana Santa

A Massafra, la Settimana Santa è il periodo più spiritualmente sublime di tutta la Quaresima con una intensa serie di ritualità: dai pellegrinaggi penitenziali dei Crucifissi nel fondo della Gravina della Madonna della Scala ai canti tradizionali della Via Crucis; dall' allestimento del sepolcro, alla distribuzione delle Palme ed alla Pasquetta. Un discorso a parte merita la spettacolare e pietosa Processione dei Misteri del Venerdì Santo, organizzata dall'Arciconfraternita del ss. Sacramento. La Processione, che utilizza statue settecentesche raffiguranti i vari momenti della Passione, si snoda per le vie cittadine, partendo dalla ex Chiesa Madre.

Il corteo segue rigorosamente quest'ordine: si comincia con i suonatori di flauto, grancassa e tamburo, segue poi la troccola, uno strumento in legno e battenti di ferro col suo suono caratteristico; viene poi il gonfalone e la croce dei Misteri con su i simboli della Passione; a seguire ci sono le statue di Gesù nell'orto, della Veronica, quella della caduta (o "Cascata" come viene chiamata dai massafresi), il Calvario, il Cristo Morto ed infine l'Addolorata. Chiudono la processioni i cruciferi e pupiranni (confratelli con cappuccio che rappresentano i penitenti). La processione rappresenta un momento di pietà popolare e preserva ancora il suo spirito originario. E' difficile descrivere un qualcosa che può essere capito solo se vissuto. Se doveste trovarvi nel territorio tarantino nei giorni della Settimana Santa una visita alla nostra città potrà far comprendere meglio di qualunque parola o fotografia lo spirito di questa manifestazinoe popolare.

Modulistica

Vai all'inizio della pagina Menu