Comune di Massafra


Aree Tematiche Amministrazione Visitare Massafra Albo pretorio Servizi online
HOME » Visitare Massafra » Comunicati stampa » Seduta Consiliare del 28 giugno 2018

29/06/2018

Seduta Consiliare del 28 giugno 2018

In apertura di seduta il sindaco Fabrizio Quarto ha dato notizia del “riassetto” organizzativo della Giunta comunale, della rimodulazione delle deleghe e della contestuale nomina ad assessore al Bilancio, Tributi e Gestione Economica e Giuridica del Personale affidata al dott. Raffaele Luce, il quale ha ringraziato per l’attestato di stima e fiducia ed ha affermato che metterà a disposizione della Città la sua esperienza tecnico-amministrativa. Il sindaco ha relazionato sull’assestamento generale di bilancio, con salvaguardia degli equilibri per gli esercizi 2018/2020, successivamente approvato con 15 voti favorevoli e 4 contrari.  Permangono gli equilibri di bilancio sia per quanto riguarda la gestione di competenza, sia per la gestione dei residui e di cassa, tali da assicurare il pareggio economico-finanziario per la copertura delle spese correnti e per il finanziamento degli investimenti e l’adeguatezza dell’accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità. Modificato il DUP per prevedere la figura di un dirigente tecnico (con procedura assunzionale) e aggiornato nel “Piano Triennale delle Opere Pubbliche”.

Riconosciuta la legittimità del debito fuori bilancio per il Servizio SAD in favore delle persone ultrasessantacinquenni. I SAD (Servizi domiciliari per l’aiuto alla persona) sono da considerarsi “Livelli essenziali delle prestazioni” mirati a fornire, a domicilio, omogenee risposte alla domanda di aiuto delle persone con fragilità.L’assessore alla Polizia Locale, Raffaello di Bello ha poi presentato il regolamento (approvato all’unanimità dei presenti) per l’istituzione della figura dell’ispettore ambientale volontario comunale per il servizio di difesa ambientale e controllo sul deposito, sulla gestione, sulla raccolta e sullo smaltimento dei rifiuti. Tale regolamento, che si compone di 12 articoli, prevede un servizio volontario non retribuito che non dà luogo ad alcun rapporto di lavoro. L’assessore Di Bello ha sottolineato come l’ispettore ambientale comunale andrà a svolgere importanti azioni atte ad impedire l’abbandono incontrollato dei rifiuti.I consiglieri Gentile e Maggiore hanno chiesto chiarimenti tecnici in merito, mentre il consigliere Zaccaro si è soffermata sulla “volontarietà del servizio”. Sul riconoscimento del debito fuori bilancio in favore della Società Progeva (conferimento rifiuto biodegradabile), si è aperto un dibattito circa la “raccolta differenziata”. Il consigliere Gentile ha voluto notizie relative alla percentuale di impurità presente nell’organico conferito e sulla perdita di un finanziamento per la realizzazione di un impianto di compostaggio, in seguito ad un errore di localizzazione. Il sindaco Quarto ha fornito i dati richiestie ha parlato dello sforzo in atto per sensibilizzare la popolazione sul miglioramento della qualità dell’organico (eliminazione di buste di plastica e pannolini). Il consigliere Lattanzio ha affermato che dal prossimo mese di settembre saranno distribuiti particolari sacchetti di carta che senz’altro miglioreranno la “qualità” dell’organico e ha fornito chiarimenti a proposito della localizzazione dell’impianto di compostaggio. Il consigliere Zanframundo ha affermato, a proposito del finanziamento del suddetto impianto di compostaggio, che nulla è perso, nessuna “porta è chiusa”. Nella parte dedicata alle interrogazioni e interpellanze, Gentile ha chiesto se l’Ente comunale, nell’ambito dei finanziamenti per l’edilizia scolastica, avesse presentato o meno qualche candidatura. Il sindaco ha fatto il punto della situazione sui finanziamenti acquisiti dal Comune, sui lavori in atto ai vari plessi scolastici e sul completamento dell’efficientamento energetico, sempre alle scuole. Il consigliere Viesti si è soffermato sul “riassetto della Giunta”, dissentendo sulla distribuzione delle deleghe e affermando che non vi è stato alcun cambiamento positivo. Gli hanno replicato i consiglieri Losavio e Zanframundo, mentre il sindaco ha parlato di un “pregiudizio” del consigliere Viesti.

Massafra, 28 giugno 2018

Condividi su

 

Visitare Massafra

 
Cenni storici Punti di interesse Manifestazioni Comunicati stampa