Definizione Agevolata entro il 2 maggio 2017

Dopo l’approvazione del Regolamento per la Definizione Agevolata delle Entrate Comunali non riscosse, avvenuta nel corso della seduta di Consiglio Comunale del 30 gennaio 2017, a seguito di provvedimenti di ingiunzione di pagamento ai sensi dell’art. 6 – Ter del d.l. n. 193/2016, convertito con l. n. 225/2016, l’assessore alle Finanze e Contenzioso, Maria Cristina Ricci, evidenzia che alla concessionaria Soget è stata data l’indicazione di considerare “notificati” entro il 31 dicembre 2016, tutti gli atti relativi alla riscossione delle entrate comunali consegnati, entro tale data, all’incaricato della notificazione.

 

Come già affermato e sostenuto dal sindaco Fabrizio Quarto nel corso di una seduta consiliare, eventuali atti ricevuti a mezzo del servizio postale agli inizi dell’anno 2017, ma spediti nel 2016 da Soget, sono da considerare ammissibili alla definizione agevolata. 

Tale definizione agevolata – continua l’assessore Ricci -  dà la possibilità di ottenere la riscossione anche dei crediti ormai vetusti, abbattendo costi amministrativi e di contenzioso, con la facoltà per il soggetto di ottenere una riduzione significativa del proprio debito con l’esclusione delle sanzioni.

 

Sempre per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento relative a tutte le entrate comunali notificate negli anni dal 2000 al 2016, occorre versare le somme dovute a titolo di capitale ed interessi, le spese relative alla riscossione coattiva, le spese di notifica dell’ingiunzione e le spese relative alle eventuali procedure cautelari o esecutive. Per le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada non sono dovuti gli interessi.

 

L’istanza per la definizione deve essere presentata al concessionario per la riscossione entro il 2 maggio 2017.

 

Successivamente, sempre il concessionario per la riscossione avrà cura di comunicare l’accoglimento o il rigetto dell’istanza entro quindici giorni lavorativi dal ricevimento.

L’adesione alla definizione agevolata può essere esercitata anche da coloro che hanno già pagato parzialmente.

 

Per maggiori informazioni e dettagli è possibile consultare il relativo Regolamento presente sul sito istituzionale, o recarsi presso lo Sportello al Cittadino, ubicato presso la sede municipale di Via Livatino (3° p.), nei giorni di martedì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

 

 

Massafra, 17 marzo 2017

 

 

Modulistica

Vai all'inizio della pagina Menu