Nuovo Servizio di Sosta a Pagamento

Leggi tutto...

Entrata in vigore legge di conversione D.L. 69 / 2013 - POLIZIA LOCALE

La Polizia Locale di Massafra (TA) ha messo a punto le modalità che consentiranno ai cittadini a cui è stata elevata una sanzione amministrativa al Codice della Strada di beneficiare delle novità introdotte con la legge di conversione del cosiddetto “Decreto del fare” (D.L. n°69 del 21.06.2013) in vigore dal 21.08.2013. Con tale norma, tra l’altro, è stato modificato l’art. 202 del Codice della Strada prevedendo la possibilità per il trasgressore e/o obbligato, di beneficiare per le violazioni stradali di un’ulteriore riduzione del 30% sull’importo dovuto, quale pagamento in misura ridotta per le sanzioni amministrative pecuniarie.

Tuttavia, per beneficiare di tale riduzione sono indispensabili due precise condizioni:

  • il pagamento deve avvenire entro i 5 gg. successivi alla contestazione o alla notificazione del verbale;
  • che per tale violazione non sia prevista, in aggiunta alla sanzione pecuniaria, anche la sanzione accessoria della confisca del veicolo oppure della sospensione della patente di guida.

La possibilità di pagare entro 5 giorni l’importo della sanzione decurtato del 30 % sarà indicato dall’agente accertatore sullo stesso verbale consegnato sulla strada al momento della contestazione, oppure sarà indicato sul verbale notificato all’intestatario del veicolo con le relative modalità di pagamento.

Anche per le violazioni accertate con il semplice “Preavviso” lasciato sotto il tergicristallo del veicolo dagli agenti della Polizia Locale,  il pagamento già decurtato del 30%  sarà ammesso nei termini e con le modalità indicate sullo stesso preavviso, con il vantaggio di risparmiare le spese amministrative e di notifica.

Ad esempio,  il divieto di sosta è sanzionato con il pagamento di € 41,00 che,  con la riduzione del 30% , diminuisce a € 28,70.

Va precisato che la riduzione del 30% non è applicabile sia alle violazioni diverse da quelle previste dal Codice della Strada,  sia alle eventuali spese amministrative e di notifica, per le quali non è prevista alcuna riduzione.

Eventuali ulteriori informazioni possono essere richiesti presso la sede del Comando Polizia Locale in via Vitt. Veneto 15  o  presso l’Ufficio Verbali in Piazza Garibaldi n°1 in Massafra (TA).

f.to Il Funzionario Responsabile Polizia Locale
(cap. Michele LOCOROTONDO)

 

Alcune domande e risposte sull'argomento

D: Lo sconto sarà previsto per tutte le violazioni?
R: NO.
Sono escluse dal predetto beneficio le violazioni per le quali:

  • in base all'art. 202 comma 3° del Codice della Strada non è ammesso il pagamento in misura ridotta;
  • è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo (ad eccezione dell'art. 193 commi 2° e 3°);
  • è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente alla prima violazione.

D: Chi può beneficiare della riduzione di cui sopra?
R: Oltre al trasgressore o all'obbligato in solido di una violazione alle norme del CdS, possono accedere al beneficio in esame anche coloro che sono tenuti ex legge al pagamento brevi mano all'agente (es. art. 207 del CdS) purchè non abbiano deciso di versare l'importo a titolo di cauzione. In quest'ultimo caso gli utenti dovranno pagare l'intera somma.

D: Lo sconto del 30% vale anche per le violazioni con sanzione aumentata di un terzo quando commessa dopo le ore 22:00 e fino alle ore 07:00?
R: SI, ad accezione dei casi già descritti nella prima sezione.

D: Se mi venisse notificato un verbale per una violazione alle norme del CdS dopo l'entrata in vigore della legge di conversione del D.L. 69 / 2013 (per una violazione commessa prima della pubblicazione), potrei beneficiare comunque della riduzione del 30%?
R: SI, ad accezione dei casi già descritti nella prima sezione.

D: La riduzione del 30% si applica su tutto l'importo del verbale?
R: NO, la riduzione del 30% si applica solo sulla sanzione e non sulle spese di procedimento e notifica.

Ad esempio, per un verbale notificato tramite raccomandata dove:

  • Importo sanzione = euro 80,00
  • Spese proc. e postali = euro 14,80
  • totale verbale = euro 94,80

La riduzione del 30% si applica alla sanzione, quindi se il verbale venisse pagato entro 5 giorni dalla notifica la somma da pagare corrisponderebbe a:

  • Importo sanzione (ridotto del 30%) = euro 56,00
  • Spese proc. e postali = euro 14,80
  • totale verbale = euro 70,80

Per un verbale contestato direttamente "su strada" a seguito di una infrazione accertata da agenti, il problema non si pone in quanto l'importo indicato sarà unicamente quello previsto per il pagamento in misura ridotta dell'articolo violato, oltre all’eventuale spese di notifica.

Ricordiamo che il beneficio della riduzione del 30% della sanzione NON si applica a tutte le infrazioni del codice della strada (vedi prima domanda).

Gara per affidamento Servizio di Gestione delle aree a parcheggio

Leggi tutto...

Modulistica

Vai all'inizio della pagina Menu